BIBLIO-TELA: James e la pesca gigante

AUTORE: Dahl Roald
TITOLO: James e la pesca gigante
EDIZIONE: 2003 Salani Gl’istrici

PERSONAGGI PRINCIPALI:
James Hanry Trotter ha 7 anni e vive in Inghilterra; non ha amici e i suoi genitori sono morti, a Londra, quando lui aveva 4 anni, perché sono stati divorati da un enorme rinoceronte rabbioso. Da  quel giorno vive con le sue due zie, zia Spugna e zia Stecco,  nella loro casa, vecchia e decrepita in cima a un’alta collina nel Sud dell’Inghilterra. Le due zie sono sono cattive ed egoiste e spesso lo picchiano.
Zia Spugna è la zia di James, è egoista, pigra, golosa e crudele. È grassa, bassa, ha occhi porcini, una bocca cascante e una faccia bianca che sembrava bollita. Sembra un grosso cavolo stracotto e gonfio d’acqua.
- Zia Stecco è l’altra zia di James, è anche lei egoista, pigra e crudele. È alta, magra e ossuta. Ha degli occhiali cerchiati d’acciaio che le stanno in bilico sulla punta del naso, una voce gracchiante e delle labbra lunghe e sottili sempre umide.
- Il vecchio è piccolissimo, ha una testa grande e pelata, la sua faccia è ricoperta da ispidi peli neri e possiede un buffo vestito verde scuro oltre ad un bastone.
- La Coccinella ha nove puntini sul suo guscio scarlatto, è molto grande e gentile. È molto amata dai contadini. Ha quattrocento figli.
- La Vecchia Cavalletta Verde è grande come un cane, è un musicista, di preciso un violinista, il suo violino è il suo corpo ed è una cavalletta a corna corte.
-      Il Lombrico scava sotto terra, è cieco, coraggioso ed è preoccupato quando non ci sono problemi. È molto amato dai contadini e gli sta antipatico il Millepiedi.
- Il Millepiedi è un insetto nocivo, ha 42 piedi e 42 stivaletti. È un bravo cantante e nella sua vita ha assaggiato tanti cibi sopraffini e rari, ma mai come la pesca. Lui ed il Lombrico si stanno molto antipatici. È educato, gentile e un po’ corpulento.
- La signorina Ragno è una grande tessitrice e le sue tele possono essere fatte di varie qualità di fili e a fantasie.
-  Il Baco da Seta vuole dormire tutto il giorno, ma è facile svegliarlo e farlo tessere. Porta un mantello.
-  La Lucciola illumina il nocciolo della pesca, è modesta, una deliziosa creatura e assai amabile.

TRAMA: James Henry Trotter è un bambino, di 7 anni, che viene affidato alle sue zie, Spugna e Stecco, due donne cattive che non lo fanno mai uscire fuori dal giardino e della casa, dopo la morte dei suoi genitori  avvenuta quando aveva 4 anni. James vive in una casa vecchia e decrepita che ha un giardino con un pèsco che non fa mai i frutti. Un giorno mentre James sta piangendo nel giardino conosce un vecchio che gli dà un sacchetto con dentro dei cosini verdi che si muovono. Il vecchio gli dice che gli succederanno cose strepitose, ma i cosini verdi non devono toccare niente all’infuori di lui. James si mette a correre ed inciampa e i cosini verdi vanno sottoterra. Dopo poco le due zie si accorgono che l’albero di pesco finalmente fa una pesca che continua a crescere a dismisura. Zia Spugna se la vorrebbe mangiare, ma zia Stecco vuole farla vedere a tutti con un biglietto a pagamento. Il giorno dopo arrivano perfino dei turisti per vedere la pesca e James, la sera, viene messo fuori di casa a ripulire la spazzatura che aveva prodotto l’arrivo dei curiosi. Così, si avvicina alla pèsca e vede un grande buco, ci entra ed incontra una coccinella, una vecchia cavalletta verde, un lombrico, un millepiedi, una lucciola, un baco da seta e un ragno. Il giorno dopo scappano a bordo della pesca gigante finendo nell’oceano. Lì vengono attaccati dagli squali, ma James salverà tutti facendo tessere dei fili alla signorina Ragno ed al Baco da Seta e poi li attaccherà ai gabbiani che passano, poi si alzeranno in volo ed arrivano all’altezza delle nuvole dove incontreranno degli uomini-nube che preparano la neve per l’inverno e colorano l’arcobaleno che li attaccheranno. La storia continua tra tante avventure. Alla fine lui e i suoi amici diventano per tutti degli eroi e vissero felici e contenti.

GIUDIZIO PERSONALE: A me questo libro è piaciuto molto soprattutto la parte in cui si ritrovano nell’ oceano e il Lombrico tirerà fuori mille problemi. Quando mettono in atto il piano per salvarsi dagli squali e quando tutti raccontano se sono amati o no. Invece non mi sono piaciute le parti degli uomini-nube, l’ho trovata un po’ noiosa, anche se in alcuni punti è stato divertente.

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in la nostra BIBLIO-TELA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...